“Non mi hai più detto ti amo” al Teatro Manzoni

7 Aprile, 2018 Published in Theatre, Cinema and Show

Le relazioni sono complicate, soprattutto all’interno della famiglia, perché, nel corso degli anni, si creano dinamiche che spesso non ci appartengono e delle quali il più delle volte non ci accorgiamo finché non scoppia una crisi. Ognuno l’affronta a modo suo, alcune coppie si lasciano mentre altre hanno la forza di proseguire insieme il cammino.  Gabriele Pignotta scrive una commedia che con gusto, intelligenza ed ironia racconta il quotidiano di una famiglia che potrebbe essere la nostra. Forse per questo spesso i protagonisti si riferiscono gli uni agli altri chiamandosi moglie, marito, figlia, figlio, madre, padre e famiglia, proprio perché potremmo essere noi. Straordinari i protagonisti, simpatici, pieni di verve, coinvolgenti e perfettamente nel personaggio. Una commedia tutta da gustare e, perchè no, che può lasciarci nqualche spunto di riflessione.
Nell’intervallo, alla fine del primo atto, una coppia raggiunge gli amici per due chiacchiere e uno dei due mariti dice all’altro: “questi siamo noi…uguali”…..

Alcune delle canzoni sono state scritte da Giovanni Caccamo apposta per la commedia e in occasione della prima il cantautore era presente in teatro per cantarle live.
Scritto e diretto da Gabriele Pignotta; con Raffaella Camarda, Francesca Maria Conti e Fabrizio Corucci; musiche di Giovanni Caccamo; scene di Alessandro Chiti; costumi di Silvia Frattolillo; light designer Umberto Vainieri; sound designer Luca Finotti; Milleluci Entertainment.

“Non mi hai più detto ti amo” dal 5 al 22 Aprile 2018 al teatro Manzoni di Milano.

www.teatromanzoni.it – www.facebook.com/TeatroManzoni/ – www.facebook.com/dolcissimame.it/

1 thought on "“Non mi hai più detto ti amo” al Teatro Manzoni"

Show comments

  1. Soul CBD ha detto:

    I can not stop myself from looking at your blogs. This article couldn’t be written any better!. Great communication always starts with intentional preparation. I guess I really got sucked into your article because when I looked at the time I was surprise to see that I have spent the last 4 or so hours on this website. I’ve been following you for a while now and I really enjoy the changes that have been made to this blog. When I use this information I will be sure to use your website in my list of citations.

Leave a Comment

Your email address will not be published. The mandatory fields are marked with *