Forte dei Marmi

6 Settembre, 2021 Published in Travel

Arrivare a Forte dei Marmi mi regala sempre la sensazione si essere in un luogo famigliare, intimo e allo stesso tempo glamour. Mentre si gira tra le stradine si ha la sensazione di sentire il ritornello della canzone di  Gino Paoli. Quasi tutti usano la bicicletta e la sera s’incontrano ragazze vestite in mini abiti di paillettes, tacco dodici, in bici.

La sera si cena in uno dei tanti ristoranti sul mare. Ad esempio l’Osteria del Mare, dove degustare ottimi piatti di pesce. Io mi sono fatta ingolosire dalle tartare e dal fritto misto, accompagnate da un fresco calice di Franciacorta. Il centro la sera si anima di eleganti famiglie, coppie e ragazzi che guardano le vetrine super chic per trovare il capo più trendy da acquistare.

Tra i locali iconici che non perderanno mai il loro fascino e rimarranno sempre sulla cresta dell’onda ci sono La Capannina, dove trovare il mitico Jerry Calà, e il Twiga. Pensate che La Capannina è il locale da ballo con ristorante più antico del mondo e non ha mai cambiato nome dall’apertura; era il 1929quando Achille Franceschi, albergatore del posto, decise di aprire un capanno sulla spiaggia con dei tavolini, un grammofono a manovella e un bancone per le bevande. Si dice che una contessa amica del proprietario una sera gli disse: “Bello questo posto, sembra proprio una capannina” e da quel momenti si chiamò così.

Arriving in Forte dei Marmi always gives me the feeling of being in a familiar, intimate and at the same time glamorous place. While walking through the narrow streets I have the feeling of hearing the refrain of Gino Paoli’s song. Almost everyone uses the bicycle to move and in the evening we meet girls dressed in sequined mini dresses, hight heels, on bikes. In the evening we can have dinner in one of the many restaurants by the sea. For example, the Osteria del Mare, where taste excellent fish dishes. I was tempted by fresh fish tartare and mixed fried food, accompanied by a fresh glass of Franciacorta. In the center in the evening there are elegant families, couples and guys who look at the super chic shops to find the trendiest clothe to buy. Among the iconic places which will never lose their charm and will always remain on the crest of the wave there are “La Capannina”, where there is the legendary Jerry Calà, and the Twiga. La Capannina is the oldest dance place with restaurant in the world and has never changed its name since opening; in 1929 Achille Franceschi, a local hotelier, decided to open a shed on the beach with tables, a crank gramophone and a drink counter. It is said that a countess, a friend of the owner, one evening told him: “Beautiful this place, it looks just like a little shed” and from that moment it was called “La Capannina”.

Leave a Comment

Your email address will not be published. The mandatory fields are marked with *