Formula 1 – Pirelli Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna

13 Aprile, 2021 Published in Motors, Yachts and Airplanes

L’Emilia Romagna, terra dei motori, è un luogo speciale che rappresenta la perfetta sintesi tra territorio, eccellenze made in Italy, storia e enogastrononia. E’ proprio qui che, grazie a un’importante ed efficiente filiera produttiva e all’ingegno e alla passione delle persone che la compongono, nascono le auto e le moto più famose e amate al mondo. In questa regione ci sono paesaggi incantevoli e luoghi ricchi di storia e di cultura e vi si possono degustare pregevoli prodotti enogastronomici. E’ una terra nella quale il rispetto per la tradizione si fonde con l’innovazione tecnologica, impegno per una sostenibilità sempre maggiore e investimento per le nuove generazioni. Così proprio l’Emilia Romagna diviene l’emblema dell’italianità nel mondo grazie a un progetto ambizioso e studiato nei minimi dettagli reso possibile dall’accordo tra Ministero Affari esteri, Agenzia Ice e Regione Emilia-Romagna.

Si è pensato di trasformare il “Pirelli Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna” che si terrà all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola dal 16 al 18 aprile in una vetrina internazionale per la promozione dell’eccellenza italiana. Si potranno così mostrare al mondo, riunito davanti alla tv e agli altri mezzi di comunicazione dalla passione sportiva, quanto di meraviglioso c’è nel nostro paese. Un abbraccio tricolore per dare un segno di speranza, positività, bellezza, passione, orgoglio e mostrare come il gioco di squadra sia la strategia vincente.

L’evento sarà l’occasione per creare banner fisici e “digitali” lungo i circuiti, contenuti video durante le dirette degli eventi e trasmissioni tv dedicate e campagne digital. Ci sarà un portale dedicato (MadeinItaly.gov.it realizzato da Aldo Drudi), saranno organizzati incontri virtuali B2B fra imprese italiane e operatori esteri, si potrà presenziare a eventi internazionali (Cavallino Classic a Palm Beach, l’Expo Dubai, la MotorBella a Pontiac, il Salone dell’Innovazione INNOPROM a Ekaterinburg), il tutto nell’ottica di una comunicazione coordinata e univoca per inneggiare al Made in Italy.

Le Frecce Tricolori solcheranno i cieli sopra al circuito, Vittorio Grigolo canterà l’inno nazionale e si brinderà a fine gara con Ferrari Trento, il vino ufficiale della Formula1. Aldo Drudi ha realizzato il manifesto ufficiale dell’evento: tre monoposto impegnate ad affrontare la stessa curva di uno dei circuiti più impegnativi e amati, quello di Imola. L’intreccio di forme e colori sono un omaggio sia all’Emilia-Romagna che all’Italia e allo stile italiano nella sua globalità.

Tra coloro che hanno creduto in questo progetto e hanno contribuito alla sua realizzazione: il sottosegretario al ministero degli Affari esteri, Manlio Di Stefano; il presidente della Regione, Stefano Bonaccini; il presidente di Ice, Carlo Ferro e il sindaco di Imola, Marco PanieriClaudio Domenicali, presidente dell’Associazione Motor Valley e amministratore delegato di Ducati; Stefano Domenicali, amministratore delegato Liberty Media; Angelo Sticchi Damiani, presidente Automobile Club d’Italia e vice presidente FIA; Andrea Casaluci, General Manager Operations Pirelli, title sponsor del Gran Premio di Imola, e Matteo Lunelli, presidente e Ad Cantine Ferrari, lo spumante ufficiale del Campionato del mondo di Formula 1. Tutti presenti alla video conferenza di ieri moderata dalla giornalista Barbara Pedrotti.

“Se una persona non ha più sogni non ha più alcuna ragione. Per vivere sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà. Per me è uno dei principi della vita.” Ayrton Senna

Emilia Romagna, land of engines, is a special place and represents the perfect synthesis between territory, made in Italy excellence, history and food and beverage. Here, thanks to an important and efficient production and the passion of the people, the most famous and loved cars and motorcycles in the world are created. In this region there are enchanting landscapes and places rich in history and culture and we can taste valuable food and wine products. It is a land in which respect for tradition merges with technological innovation, commitment to sustainability and investment for the new generations. Thus Emilia Romagna becomes the emblem of made in Italy in the world thanks to an ambitious project become possible thanks to the agreement between the Ministry of Foreign Affairs, The ICE agency and the Emilia-Romagna region. They thought to transform the “Pirelli Grand Prix of Made in Italy and Emilia-Romagna” in the Enzo and Dino Ferrari Racetrack in Imola, from 16 to 18 April, into an international showcase for the promotion of Italian excellence. In this way it will be possible to show the world, all together to see it on the tv and on other media with, how wonderful there is in our country. A tricolor embrace to give a sign of hope, positivity, beauty, passion, pride and show how teamwork is the winning strategy. The event will be an opportunity to create physical and “digital” banners along the circuits, video content during the live broadcasts of events and dedicated TV broadcasts and digital campaigns. There will be a dedicated portal (MadeinItaly.gov.it created by Aldo Drudi; B2B virtual meetings will be organized between Italian companies and foreign operators; it will be possible to attend international events (Cavallino Classic in Palm Beach, Expo Dubai, MotorBella in Pontiac, INNOPROM Innovation Fair in Yekaterinburg), all with a coordinated and unique communication to show up the Made in Italy. The “Frecce Tricolori” will be in the circuite’s sky above, Vittorio Grigolo will sing the Italian national anthem and the winners will toast with Ferrari Trento, the official Formula1 wine. Aldo Drudi created the official poster of this event: three single-seater cars engaged in the same curve of one of the most demanding and beloved circuits in the world, the Imola one. The interweaving of shapes and colors are a tribute to Emilia-Romagna and Italy and italian style at the same time. Among those who believed in this project and contributed to its realization: the Undersecretary at the Ministry of Foreign Affairs, Manlio Di Stefano; the President of the Region, Stefano Bonaccini; the president of Ice, Carlo Ferro and the Imola Mayor, Marco Panieri; Claudio Domenicali, President of the Motor Valley Association and CEO of Ducati; Stefano Domenicali, Managing Director Liberty Media; Angelo Sticchi Damiani, President of Automobile Club d’Italia and FIA vice president; Andrea Casaluci, Pirelli General Manager Operations, title sponsor of the Imola Grand Prix, and Matteo Lunelli, Ferrari Trento President and Ad, the official sparkling wine of the Formula 1 World Championship. All were present at yesterday’s video conference moderated by the journalist Barbara Pedrotti. “If a person has no dreams, they no longer have any reason to live. Dreaming is necessary, although in the dream reality should be glimpsed. For me this is a principle of life.” Ayrton Senna

www.formula1.comwww.facebook.com/Formula1www.facebook.com/dolcissimame.it

Leave a Comment

Your email address will not be published. The mandatory fields are marked with *