Capri, un’isola magica

9 Agosto, 2021 Published in Travel

L’isola di Capri è un luogo magico che ti conquista al primo sguardo, un luogo nel quale ogni angolo, ogni via è pura emozione. Il nome sembra derivi dal latino capreae (capre) per le capre che, in antichità, saltellavano lungo i suoi pendii. Fu amata già da imperatori e nobili dell’antica Roma per poi diventatare uno dei luoghi preferiti dal Jet Set internazionale. L’Imperatore Tiberio si innamorò dell’isola e vi fece costruire dodici ville e tra queste possiamo oggi ammirare i resti di Villa Jovis, dedicata al dio Giove. Si può sia visitare la villa che ammirare il fantastico paesaggio.

Sull’isola si respira un’atmosfera elegante e glamour e nello stesso ci si trova difronte ad una natura rigogliosa fatta di bellissime spiagge, di acque cristalline, di sorprendenti grotte, tra queste la famosa Grotta Azzurra , e i suggestivi Faraglioni: il Faraglione di Terra (o Stella), il più elevato, il Faraglione di Mezzo (o Saetta), sotto il quale c’è la tradizione per gli innamorati di baciarsi perché si dice porti fortuna, e il Faraglione di Fuori (o Scopolo) che significa promontorio sul mare. Dietro questi faraglioni si trova uno scoglio, detto del Monacone, prendendo il nome dal Monaco (o Bove Marino) una specie di foca che fino agli inizi del Novecento viveva in quest’area.

Non si può non bere un caffè in uno dei tavolini de ‘’La Piazzetta’’, il simbolo della vita mondana di Capri e fare un giro tra le boutique di Anacapri.

“In nessun luogo al mondo ci sono tante occasioni di deliziosa quiete come in questa piccola isola.” (Charles Dickens)

The island of Capri is a magical place that conquers us at first glance, a place where every corner and every street are pure emotion. The name derive from the Latin capreae (goats) in ancient times, goats jumped along its slopes. It was already loved by emperors and nobles of ancient Rome and then became one of the favorite places of the international Jet Set. The Emperor Tiberius fell in love with the island and built twelve villas, among these we can now admire the remains of Villa Jovis, dedicated to the god Jupiter. We can visit the villa and admire the fantastic landscape. In the island we can breathe an elegant and glamorous atmosphere and at the same time we admire a lush nature, beautiful beaches, crystal clear waters, surprising caves, among them the famous Blue Cave, and the suggestive Faraglioni: the Earth Faraglione (or Star), the highest, the Middle Faraglione (or Lightning), under it there is the tradition for lovers to kiss because it brings good luck, and the Out Faraglione (or Scopolo), its name means a promontory on the sea. Behind these Faraglioni there is a rock, called Monacone, it takes the name from Monaco (or Bove Marino) a species of seal that until the beginning of the twentieth century lived in this area. We have to drink a coffee in one of the tables of ”La Piazzetta”, the symbol of Capri’s social life and take a tour around the boutiques of Anacapri. “NNowhere in the world are there as many occasions of delightful quiet as on this small island.” (Charles Dickens)

Leave a Comment

Your email address will not be published. The mandatory fields are marked with *