Giardino Giusti

21 Maggio, 2020 Published in Events

I cancelli dello splendido Giardino Giusti si sono finalmente dischiusi per ricominciare ad accoglierci in un luogo nel quale la rigogliosa natura ci regala scorci indimenticabili. Questo Giardino è stato in passato meta di illustri personaggi, giunti qui da tutta Europa per gustarne la bellezza. Fu una delle tappe del “Grand Tour”, quel viaggio che i ricchi aristocratici iniziarono a intraprendere per il loro arricchimento culturale a partire dal XVII secolo.

Qui la primavera è esplosa in tutto il suo vigore, il dolce profumo dei fiori inebria l’aria, le piante sfoggiano i loro verdi più brillanti, il tempo è scandito dallo scorrere dell’acqua nelle fontane e siamo cullati dal canto degli uccelli. Passeggiando tra i suoi sentieri possiamo ripercorrere le ombre di grandi personalità come Ghoete e Mozart, scoprire angoli segreti, ammirare le statue cinquecentesche, lasciandoci cullare da un senso di libertà, sicurezza e un  dolce benessere per corpo e mente.

In questo giardino natura, arte e storia hanno trovato un connubio perfetto fin dal 1300 quando la famiglia Giusti si trasferì a Verona. Fu Agostino Giusti, uomo colto, appassionato di musica e di pittura e amico contatto dei Medici e degli Asburgo, a volere una villa di rappresentanza arricchita da un maestoso parco.

The beautiful “Giardino Giusti” have finally opened its gates to welcome us again in a place where the lush nature gives us unforgettable views. This Garden was the favourite destination for famous people, who came here from all over Europe to enjoy its beauty. It was part of the “Grand Tour”, that journey that the rich European aristocrats began for their cultural enrichment from the 17th century. Here the spring has exploded in all its vigour, the sweet scent of flowers inebriates the air, the plants show off their brightest greens, time is marked by the flow of water of the fountains and we are lulled by birdsong. Walking through its paths we can retrace the shadows of great personalities like Ghoete and Mozart, discover secret corners, admire the sixteenth-century statues, letting us be lulled by a sense of freedom, security and a sweet wellness for body and mind. In this garden nature, art and history have found a perfect combination since 1300 when the Giusti family moved to Verona. Augustine Giusti, a cultured, passionate about music and painting man, friend of the Medici and Habsburgs family, wanted this representative villa enriched by a majestic park.

photo by Riccardo Gasperoni

www.giardinogiusti.com – www.facebook.com/giardinogiusti/– www.facebook.com/dolcissimame.it/

Leave a Comment

Your email address will not be published. The mandatory fields are marked with *