Dolci coccole

26 Ottobre, 2021 Published in Food & Beverage

Ci sono momenti in cui si ha voglia di una coccola speciale, così ho pensato di gustarmi un delizioso tiramisù, il dolce più famoso al mondo. Vi siete mai chiesti come è nato questo dolce? Sono andata a curiosare e ho scoperto che le sue origini risalgono alla seconda metà dell’Ottocento nella città di Treviso. Qui i contadini preparavano lo Sbatudin, tuorlo d’uovo sbattuto con lo zucchero, alla base del Tiramisù, poi ogni famiglia lo personalizzava aggiungendovi ingredienti locali: caffè, vino bianco, liquore, biscotti, burro, ricotta, panna, cacao…fino ad arrivare alla ricetta tradizionale. In dialetto il nome era “Tireme su”.

Una storia tramandata oralmente narra che questo afrodisiaco e corroborante dolce sia stato ideato da una “maitresse” di una casa di piacere ubicata nel centro storico di Treviso per rinvigorire i suoi clienti a fine serata, una sorta di “viagra naturale” del ‘800.

Alcuni discordano e attribuiscono le sue origini a Siena, si dice che in occasione di una visita del granduca Cosimo III de’ Medici venne inventato un dolce denominato “zuppa del duca” con caratteristiche molto simili all’attuale tiramisù. Altri attribuiscono la sua creazione all’Emilia Romagna; altri ancora che sia stato inventato da un pasticcere di Torino per dare sostegno a Camillo Benso Conte di Cavour; anche Gorizia e Udine se ne contendono la paternità.

Indipendentemente da dove sia nato è così buono da essere stato tradotto in 23 lingue diverse e in Europa è la quinta parola italiana più conosciuta. Buona dolce giornata.

There are moments when we want a special cuddle, so I thought to enjoy a delicious tiramisu, the most famous dessert in the world. Do you know where this dessert was born? I discovered that its origins date back to the second half of the nineteenth century in the city of Treviso. Here the farmers prepared the Sbatudin, egg yolk beaten with sugar, the base of tiramisu, then each family personalized it by adding local ingredients: coffee, white wine, liqueur, biscuits, butter, ricotta, cream, cocoa … up to the traditional recipe. In dialect the name was “Tireme su”. A story handed down orally tells that this aphrodisiac and invigorating sweet was created by a “maitresse” of a pleasure house located in the historic center of Treviso to reinvigorate its clients at the end of the evening, a sort of “natural viagra”in the ‘800. Some disagree and attribute its origins to Siena, it is said that on the occasion of a visit by Grand Duke Cosimo III de ‘Medici was invented a dessert called “soup of the duke” with characteristics very similar to the modern tiramisu. Others attribute its creation to Emilia Romagna; still others that it was invented by a Turin pastry chef  to give support to Camillo Benso Conte di Cavour; Gorizia and Udine are also contending for paternity. Regardless of where it was born it is so good that it has been translated into 23 different languages and in Europe it is the fifth best known Italian word. Have a nice sweet day.

www.pasticceriacova.com – www.facebook.com/CovaMontenapoleone/ – www.facebook.com/dolcissimame.it/

Leave a Comment

Your email address will not be published. The mandatory fields are marked with *