Stella Alpina 2020

30 giugno, 2020 Published in Motors, Yachts and Airplanes

Percorsi immersi in una natura meravigliosa, sorrisi, entusiasmo, momenti conviviali e automobili straordinarie hanno reso unica questa nuova edizione della Stella Alpina. Le splendide Dolomiti hanno fatto da sfondo a una gara di regolarità animata da una sana e amichevole competizione. Attenti protocolli di sicurezza sanitaria hanno reso sicura la partecipazione dei 70 equipaggi in questo primo evento automobilistico post lockdown. Grande successo anche per la formula turistica alla quale hanno aderito una quarantina di equipaggi a bordo di meravigliose auto d’epoca e di moderne Ferrari. La spettacolare Villa Bortolazzi è stata scelta come location per la premiazione.

Per le auto storiche il primo premio e il  trofeo Azimut sono andati all’equipaggio 31, formato da Mario e Roberto Crugnola, su una Lancia Fulvia HF del 1971. Al secondo posto  l’equipaggio di Riccardo Roversi e Michele Bellini, su una Fiat 1100/103 del 1954, che si è aggiudicato anche il Trofeo Stella Alpina, dedicato alle vetture ante 1957; al terzo posto l’equipaggio composto da Lafortezza Michele e Carturan Ilaria su di una Lancia Fulvia Coupé del 1976.

Nella classifica delle Ferrari moderne a imporsi è stata la coppia composta da Giovanni Carretti e Antonella Furlan sulla Ferrari 488 Spider; hanno preceduto Enrico Zobele e Ivana Trentinaglia sulla Ferrari 812 GTS e Fabio Vergamini e Maurizia Bertolucci sulla Ferrari 488 GTB. La coppa delle Dame, trofeo Ferrari, è stata vinta dall’equipaggio di Patrizia Montagni e Sveva Fossati sulla Mercedes 280 SL del 1967. Il premio per l’equipaggio under 30 è andato ad Agostini Ciro e Montagni Diletta sull’Alfa Romeo Giulia 1600 del 1963.

In questo periodo di particolare emergenza sanitaria e sociale, Scuderia Trentina e Canossa Events hanno scelto di sostenere la Fondazione Trentina per l’Autismo Onlus devolvendole una buona parte del budget normalmente dedicato agli omaggi.

Per i crediti fotografici: Courtesy of Canossa Events

Roads immersed in a wonderful nature, smiles, enthusiasm, convivial moments and extraordinary cars have made unique this new edition of the Alpine Star. The beautiful Dolomites were the perfect landscape for this regularity competition, animated by a healthy and friendly competition. There were strictly health safety protocols during this first post-lockdown car event. The tourist formula has had a great success, there were about forty crews on board their in wonderful vintage cars and modern Ferrari. The spectacular Villa Bortolazzi was chosen as the location for the award ceremony. For historic cars, the first prize and the Azimut trophy went to crew 31, Mario and Roberto Crugnola, on board a 1971 Lancia Fulvia HF. At second place was the crew of Riccardo Roversi and Michele Bellini, in a 1954 Fiat 1100/103, which also won the Stella Alpina Trophy dedicated to the cars before 1957; at third place Lafortezza Michele and Carturan Ilaria on a 1976 Lancia Fulvia Coupé. For modern Ferrari, Giovanni Carretti and Antonella Furlan on the Ferrari 488 Spider preceded Enrico Zobele and Ivana Trentinaglia on the Ferrari 812 GTS and Fabio Vergamini and Maurizia Bertolucci on the Ferrari 488 GTB. The “Coppa delle donne”, Ferrari trophy, was won by the crew of Patrizia Montagni and Sveva Fossati on the 1967 Mercedes 280 SL. The under 30 crew award went to Agostini Ciro and Montagni Diletta on the 1963 Alfa Romeo Giulia 1600. In this period of particular health and social emergency, The “Scuderia Trentina” and Canossa Events have chosen to support the Trentina Foundation for The Autism Onlus.

Photo Credits: Courtesy of Canossa Events

www.stellaalpinastorica.it – www.facebook.com/rievocazionestoricastellaalpina – www.canossa.com – www.scuderiatrentina.it – www.facebook.com/cronoscalatatrentobondone/ – www.ferraritrento.com – www.facebook.com/ferraritrento.italia – www.facebook.com/dolcissimame.it/

Leave a Comment

Your email address will not be published. The mandatory fields are marked with *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>